ZAINO E BAGAGLIO

Consigliamo di portare due contenitori:
• ZAINO GIORNALIERO
(capienza circa 30 litri, con schienale anatomico, cinturone, fasce da spalla larghe; indicazione nome);
• BORSA PER BAGAGLIO APPRESSO (capienza circa 40 litri, di materiale robusto
e con buon sistema di chiusura, es. cerniera lampo con piccolo lucchetto; indicazione nome);



Elenchiamo alcune cose che possono essere portate:
• scarponi da escursionismo (già collaudati, comodi e alti alla caviglia);
• scarpette leggere da escursione ed un paio di ciabatte (meglio se non assorbenti);
• calzettoni (non sovrabbondanti e con pieghe);
• un cappello, possibilmente a tese larghe (+ cuffia di lana per stagioni fredde o alta quota);
• pantaloni lunghi da escursione (no blue jeans), ed eventuali pantaloncini corti;
• tuta ginnica con eventuale uso pigiama;
• biancheria intima strettamente necessaria;
• costume da bagno;
• asciugamano;
• giacca vento;
• pullover, felpa e/o pile (meglio molti capi sottili che pochi capi pesanti);
• mantella impermeabile (meglio se con la gobba per lo zaino);
• contenitori per acqua potabile (capienza circa 2 litri);
• coltellino;
• occhiali da sole (+ crema solare);
• torcia elettrica (le migliori sono quelle frontali a led);
• macchina fotografica e binocolo (eventuali);
• tappi per le orecchie (per chi non sopporta il rumore del russare);
• bastoncini telescopici (molto molto utili);
• medicinali personali (la guida ha una dotazione di primo soccorso essenziale…vedi);
• busta di igiene personale (sapone, shampoo, spazzolino, dentifricio, carta igienica, ecc…);
• asciuga capelli portatile (eventuale);
• soldi e documenti;
• caricabatterie cellulare;
• viveri per pranzo al sacco (di volta in volta verranno riapprovvigionati);


ACQUA POTABILE

E’ bene viaggiare con una scorta adeguata di acqua potabile, per sopperire alla sudorazione, alla traspirazione, al vapore che facciamo uscire dalla bocca respirando in ambiente generalmente più secco, ecc…
Il poco bere può favorire i crampi e la stanchezza.
La guida, per esempio, si porta appresso almeno 2 litri di acqua.
In certe zone non c’è presenza d’acqua, e spesso le sorgenti segnalate possono poi presentarsi asciutte. E’ bene chiedere alla guida, la quale solitamente comunque segnala, al mattino prima di partire, la presenza o meno di fonti di acqua durante il percorso.