Provanza

08.06.2019 - 15.06.2019

PROVENZA

 



trekking "maxi”

(otto giorni, molto molto intensi, nei posti più belli della Provenza…nelle gole e nei boschi del VERDON; Sisteron; una scarpinata a zonzo tra i campi di lavanda della Piana di Valensole; tra le falesie dell’”ocra” di Rustrel/Roussiglion; Les Penitents des Mees, l’Abbazia di Senanque e le “chiare fresche dolci acque” di Fontaine de Vaucluse; il Pont du Gard; Arles; la Camargue…e tanto altro). La guida arriva in zona col pulmino, chi vuole può approfittare del viaggio; si consiglia altrimenti di arrivare a Nizza, col treno e/o l’aereo (che non conviene); poi verso a Nord, strada Napoleon, col pulmino. Dalla alta montagna, gradualmente, fino alla pianura del “Delta del Rodano”, e poi, anche, le visite culturali possibili durante i trasferimenti sono tante, ed una meglio dell’altra.


Programma
8 giugno 2019…sabato…viaggio di andata con appuntamento finale, da concordare (ore 16 00’ ?) a Nizza, e trasferimento a LA PALUD SUR VERDON dove si pernotta
9 giugno 2019…domenica…trasferimento in pulmino al parcheggio a CHALET DE LA MALINE, poi lungo il sentiero GR4, lungo la gola fino al POINT SUBLIME, dove c’è un bus per tornare a La Palud sur Verdon. Ore 5 30’; dislivello s/d 450/400 m.; difficoltà E. Pernottamento sempre a La Palud. Valletta Memorie fino a Torre Pinta…Km. 17; h. 6; disl. 100 m.
10 giugno 2019…lunedì…da La Palud, inizialmente il giro magnifico, panoramicissimo sopra tutta la gola del Verdon, in pulmino, lungo la ROUTE DES CRETE, e poi, sempre in pulmino, fino a SISTERON, dove si dovrà pernotterà; facendo prima una sosta a MOUSTIER S.TE MARIE e fermandoci poi a camminare, senza dislivello, 2-3 ore nella piana di VALENSOLE, in mezzo agli inebrianti campi di lavanda;
11 giugno 2019…martedì…da SISTERON, dopo una visita alla bellissima rocca di confine nord della Provenza, ci si porta, col pulmino, a MEETS dove si fa il “Giro des Penitents”, attorno, e dentro, un sito geologico stupendo (4 ore, 7-8 Km.; dislivello +/- 280 m.). Ci si trasferisce poi nel bel paesino di RUSTREL, in un ottimo alberghetto.
12 giugno 2019…mercoledì…si visita il “COLORADO DI RUSTREL” un sito dove si è immersi in grandi masse di ocre coloratissime, con tinte fantastiche dal giallo al rosso; poi si va a ROUSSIGLION un altro sito di ocre, ancora più interessante; se ne “vedono di tutti i colori”; si torna a dormire a Rustrel. Si cammina qualche ora con pochi dislivelli, del resto le ocre ci distraggono e non ce ne accorgiamo.
13 giugno 2019…giovedì…ci si trasferisce da Rustrel fino alla Abbazia di Senanque, attraversando la bella GORDES; visitata la bella abbazia cistercense con bei sentieri ci si porta fino a FONTAINE DE VAUCLUSE, (passando per VILLAGE DES BORRIES e MUR DE LA PESTE) dove emerge dalla roccia il, petrarchesco, fiume Sorgue; magnifico! Si pernotta lì vicino e si va a cenare nella bella ISLE DE LA SOGUE; tappa corposa di 15 Km con dislivello +/- 500 e durata 7 ore;
14 giugno 2019…venerdì…ci si trasferisce a PONT DU GARD, paese, da dove, passando per Fontaine de Misserand, e seguendo tra il verde le rovine del vecchio acquedotto si raggiunge lo stupefacente PONT DU GARD, opera intatta del vecchio impero romano (vedi l’immagine riportata sulla banconota da € 5,00); visita e pranzo al sacco; poi si torna passando lungo il fiume in un sentierino verdissimo da favola; il cammino è di circa 11 Km da fare in 4 30’-5 00’ per un dislivello +/- 200. Si va a dormire ad ARLES, in centro. Questa magnifica citta romana la si visita nei ritagli di tempo, di venerdì e di sabato.
15 giugno 2019…sabato…si va nella Camargues, partendo da Arles verso sud fino al mare ad AIGUES MORTES, una deliziosa cittadina medioevale con delle magnifiche mura che percorreremo sugli spalti; poi si va a S.TE MARIE DE LA MAR che si visita e dove si pranza; da li ci si sposta ai margini di uno stagno della riserva della Camargue, dove si cammina fotografando i fenicotteri, ecc… Qui si cammina finche si vuole, col pulmino che segue passo passo. Si torna ad Arles.
16 giugno 2019…domenica…si rientra a casa, passando a visitare la storica ST. MAXIMIN LA S.TE BAUME, ed arrivando a Nizza, ad ora di pranzo, in tempo per lasciare quelli che rientrano in Italia in treno.

Spese previste:
Il costo di iscrizione è maggiorato ad € 200,00.
Si programmino anche, circa…€/giorno 57,00 per la mezza pensione; biglietti di ingresso totali circa € 25,00; divisione dei costi del pulmino in Provenza circa € 40,00;